segui la Consulenza gratuita online

consulenza gratuita online

consulenza-img

Hai un problema dentale? Un dubbio generico?

Richiedici una consulenza attraverso il modulo in fondo alla pagina. Spiegaci il tuo problema, da quanto ne soffri, se sei fumatore, se sei una donna in gravidanza e a quando risalgono le tue ultime cure dentistiche, in modo che la nostra risposta sia il più possibile esaustiva. Pubblicheremo in questa pagina le richieste di consulenza e le relative risposte dal nostro studio.

Iscrivendoti al feed di questa pagina, attraverso il tuo feed reader, potrai essere subito informato degli aggiornamenti relativi ai contenuti di questa pagina. Se quindi hai richiesto una consulenza, iscrivendoti al feed saprai quando lo studio ti avrà fornito la risposta.

  1. Se fuma dovrebbe smettere in caso contrario consigli di contattare il suo dentista per verificare che non ci siano patologie in atto

  2. Se fuma dovrebbe smettere in caso contrario andrebbe verificata con una visita clinica la sua bocca per escludere processi infiammatori.

  3. Salve, vorrei avere delle informazioni per quanto riguarda la mi igiene orale. Ultimamente la mia bocca è strana.
    È venuta a formarsi una piaga sul labbro interno. Nella mia lingua sono usciti dei puntini leggermente grandi bianche e la lingua la sento più gonfia. Non riesco molto a deglutire e quando lo faccio mi fa male l’orecchio. Se gentilmente mi potete rispondere presto perché sono molto preoccupata. Vi ringrazio

  4. Salve,
    ho un dolore diffuso in bocca su entrambe le arcate, con la convinzione che ci siano denti cariati ho consultato doversi dentisti ma ognuno mi ha detto cose diverse. Alcuni denti fanno mle a batterci ed in generale reagisco molto male a sostanze fredde
    Vorrei capire se ci sono effettivamente carie o cose più gravi come forse ascessi o denti da devitalizzare o patologie della gengiva
    è possibile mandare la panoramica per un’opinione al merito?
    grazie

  5. Salve volevo sapere se possibile se esiste qualcosa come l’overdenture ma parziale intesa come incisivi sani. Proprio uguale che si stacca e pulisce ma salda allo stesso tempo

  6. Mandi la panoramica direttamente alla indirizzo info@studioavvanzo.it

  7. Buonasera,
    vorrei sapere se attraverso la panoramica dentale, che eventualmente vi invierei, è possibile avere indicazioni in merito alla necessità di effettuare un innesto osseo.
    Mi sarebbe utile un parere esperto in quanto mi sono state date, da parte di centri dentistici differenti, informazioni contrastanti.
    Vi ringrazio.
    Distinti saluti.
    Stefano Manca

  8. Poi otturazione 5 classe a 1 dente-estrazione e otturazione 1 classe a 1 dente…il mio problema principale che ho dei granulometria e problemi gengivali e vorrei sapere un preventivo grazie e buona serata aspetto una vostra risposta

  9. Salve la contatto perché mi è uscita una palla sul arcata superiore dentale,presenta arrossamento e qualche puntino bianco,sto effettuando degli sciaqui con acqua e bicarbonato ,ma ha risolto solo il dolore adesso mi da solo fastidio,cosa mi consigliate per farla guarire del tutto? Comunque soffro anche di candida vaginale.la ringrazio anticipatamente.

  10. Buonasera, vorrei sapere se per denti cariati da anni è possibile usare il laser avendo la fobia del dentista ahime, e se per impiantare un dente davanti è possibile farlo in modo indolore senza anestesia, nonchè per problemi di malocclusione anche se in età non più giovane è possibile avere un dispositivo che aiuti grazie saluti

  11. Salve.
    Da poco sono andato da un dentista per un dolore al dente.
    Il dottore ha concluso dicendomi che si tratta di un infezione del nervo e di prendere un antibiotico per 6 giorni per eliminare l’infezione, per poi farmi devitalizzare il dente.
    Il problema è il seguente: ogni tanto mi viene un forte dolore alla zona dell’infezione e devo prendere un Oki per contrastare il dolore, ma l’effetto svanisce dopo un paio di ore e il dolore torna; fino a quando non finisco la cura di 6 giorni, potrei prendere per 2 volte al giorno un Oki per calmare il dolore, o rischio qualcosa?
    P.S. ho 19 anni e sono asmatico

  12. Salve dottore, volevo chiederle se utilizza il metodo dell’apparecchio labiale senza attacchi. Attendo sue, arrivederci

  13. Buongiorno Dottore mi rivolgo a lei perchè sono disperata! tre settimane fa circa ho fatto una otturazione abbastanza profonda(non toccava il nervo)i primi giorni sentivo male,pensavo fosse normale… tutt’ora però sono sensibile al caldo e al freddo e a masticarci sopra non ci riesco,come sei ci fosse una caria,come se il cibo si incastrasse,quasi bucato..la sensazione è questa… il dentista consiglia di aspettare e se non passa devitalizzare il dente…
    Adesso me ne ha otturato un altro profondo,stessa storia. Il dentista dice che è possibile che io abbia il nervo sensibile… io ho altre 4 carie da fare,devo spararmi un colpo e devitalizzarli tutti?
    La prima otturazione era a destra,questa è a sinistra e non so come mangiare…
    Mi dia qualche consiglio sul come agire…
    Grazie mille!

  14. Salve,
    circa un anno fa ho curato un premolare (sup sx) perchè avevo un leggero fastidio in corrispondenza della mascella, vicino al naso. Ho curato il dente, il quale era cariato ed è stato devitalizzato. A distanza di un anno, in previsione di mettere un apparecchio ortodontico, sono ritornata dal dentista ed ho riferito sempre quel leggero fastidio. Considerato che il premolare era stato curato ed accanto avevo il secondo premolare ed il molare, a loro volta curati da una quindicina di anni, si è pensato che il problema venisse da li (dalla rx venivano fuori 3 granulomi, uno su ogni dente e cioè sue 2 premolari e sul molare). Il dentista ha provveduto a riaprire i canali del secondo premolare ed effettuare i lavaggi con ipoclorito di sodio.
    Al pomeriggio ho cominciato ad avvertire un forte dolore in tutta la mascella e gonfiore, per cui ho fatto una panoramica e sono andata anche da un otorino poichè veniva fuori una forte sinusite. Ho fatto una cura di antibiotico e cortisone x circa una settimana, il dolore è diminuito ma non certo scomparso. Questo problema si è presentato 2 volte. Il dentista mi ha detto che potrebbe essere stasto un “incidente da ipoclorito”.
    Dopo aver fatto una tac, viene confermata uan forte sinusite ed i granulomi toccano il pavimento mascellare. A questo punto, anche dopo un altro ciclo di antibiotico e cortisone non cambia nulla e prenoto una visita da un chirurgo maxillo-facciale. A seguito della visita conferma che la causa della sinusite è di origine odontogena e che si potrebbe tentare di salvare i due denti, cioè il 2° premolare ed il molare, effettuando delle medicazioni (1 al mese x un anno) con idrossido di calcio o eventualmente estrarre entrambi i denti. La preoccupazione mia e del dentista è che la radice dei denti è molto vicina al seno mascellare ed anche le estrazioni sono molto delicate.
    Il dentista mi ha consigliato di provare a:
    – allontanare il dente dal seno mascellare con un apparecchio ortodontico (non effettuare un’estrazione ortodontica totale del dente) e provare a fare queste medicazioni con l’idrossido di calcio;
    – estrarre i denti con l’estrazione ortodontica.
    Qual è la cosa migliore da fare? L’estrazione con l’apparecchio ortodontico è possibile, sarebbe la cosa meno traumatica? Ci sono problemi, visto che i denti hanno anche il granuloma e soprattutto sono molto vicini, anzi toccano il seno mascellare?
    Grazie anticipatamente

  15. Buongiorno,
    avendo deciso di mettermi l’apparecchio, per fare spazio nella bocca e riallineare i denti, ho affrontato il problema con il mio osteopata che mi ha consigliato vivamente l’APF.
    Sinceramente io non avevo mai prima di allora sentito parlare degli apparecchi polifunzionali; ho fatto quindi un pò di ricerca su internet, ma ho trovato pareri e giudizi discordanti e imbattendomi anche nella “dentosofia”.
    Ora, la mia domanda è: i cosiddetti APF sono efficaci? Il loro uso si basa su prove scientifiche? Come si concilia la Medicina e la dentosofia? Apparecchio “tradizionale” (quello fisso con le placchette) o APF? Quale scegliere?

    Grazie

  16. Salve,
    vi scrivo perché ho un dubbio.
    Porto l’apparecchio di contenzione – placca di Hawley o simile, comunque con arco vestibolare a contatto con i denti dell’arcata superiore.
    Il dentista mi ha consigliato, una volta inserito l’apparecchio, di abbassare con le dita l’arco vestibolare, così che questo non rimanga a metà altezza del dente bensì arrivi sino alla base dello stesso, in modo da avere maggiore pressione contro i denti anteriori (incisivi frontali e laterali).
    Dal momento che lo spostamento dell’archetto comporta un suo sfregamento sui denti anteriori, mi chiedevo se tale operazione potesse a lungo andare compromettere lo stato dello smalto. Inoltre (e qui gioca la mia ansia), è capitato più volte di inserire-disinserire l’apparecchio molte volte di seguito, per verificare sempre meglio l’effettiva pressione dello stesso sui denti – eh sì, mi sono fatto prendere sovente dall’ansia, continuando a mettere-togliere la placca per un numero infinito di volte consecutivamente, una dietro l’altra, mentre ad ogni metti-togli facevo scorrere l’arco sul dente. Tutto questo può aver rovinato lo smalto?
    Resto in attesa di un vostro gentile riscontro e porgo i miei migliori saluti,
    Manuel

  17. Salve da un po’ di tempo io avevo dolori alle gengive, sono andata a Torregalli Firenze studio odontoiatrico per farmi vedere e mi anno detto che ho una gengivite, le gengive sono molto infiammate e di prendere l’antibiotico augmentin per un po’ mi anno detto di fare gli sciacqui con il gum paroeex per un po’ stavo meglio e non ho preso l’antibiotico ma ora mi da noia e mi ha prescritto una rx panoramica arcate dentali, perché pensa che in fondo arcata superiore ci sia un dente del giudizio perché a toccare mi fa male, per caso non è che se non prendo l’antibiotico potrebbe venire la parondontite? cioè perdita dei denti? io sono preoccupata potrebbe rassicurarmi lei? grazie aspetto un suo consulto mi da ancora noia casomai ritorno a Torregalli per farmi rivedere dal dentista pronto soccorso

  18. Salve! da qualche tempo ho notato che la gingiva all’altezza del primo molare(lato destro) si è leggermente ritirata. le gingive sono di colore roseo e non presentano contorni arrossati o sanguinanti, ma nella parte superiore della gingiva(sia lato destro che sinistro, sempre all’altezza dei primi molari) all’altezza della radice(quindi molto più in alto rispetto il contorno del dente) la gingiva è di un colore rosso scuro.. allora ho collegato le due cose, ma non riesco a capire da cosa è dovuto.. sono stato dal dentista circa 3 mesi fa(con ortopanoramica) ma tutto sembra essere nella norma.

    Help me! 🙁

La tua domanda